Otto fermi a Manduria per il pensionato ucciso dalla baby gang


pensionato ucciso baby gang

AGF


Polizia




Otto provvedimenti di fermo, di cui 6 nei confronti di minori, sono stati eseguiti a Manduria per il caso del pensionato 65enne ucciso da una baby gang. I fermi sono stati eseguiti nei confronti della cosiddetta “Comitiva degli Orfanelli” con l’accusa di tortura e sequestro di persona. I fermi fanno seguito alle indagini svolte dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Taranto, guidata da Carlo Maria Capristo, e dalla Procura della Repubblica per i minorenni, guidata da Pina Montanaro.

Le otto persone fermate dalla polizia sono ritenute a vario titolo gravemente indiziate in concorso dei reati di tortura, danneggiamento, violazione di domicilio e sequestro di persona aggravati, relativamente all’uccisione di Antonio Cosimo Siano avvenuta il 23 aprile scorso. I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso della conferenza stampa che si terrà questa mattina alle 11 in Questura.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin