Oscar e la figlia di due anni morti abbracciati al confine tra Messico e Usa


messico foto shock padre e figlia morti nel fiume

STR / AFP




I corpi senza vita di tre bambini e una donna sono stati trovati dalle guardie di frontiera nella valle del Rio Grande, vicino al confine tra Usa e Messico, dove le autorità americane stanno costruendo una parte del Muro anti-migranti voluto dal presidente, Donald Trump. È l’ennesima tragedia dei migranti, mentre sta facendo il giro del mondo la foto di un padre salvadoregno, Oscar Alberto Martinez Ramirez e della sua figlioletta di 23 mesi morti nello stesso fiume, nel disperato tentativo di attraversare il confine tra Messico e Usa. Funzionari salvadoregni hanno detto che padre e figlia sono annegati domenica scorsa.

Nella foto, che ricorda quella Alan Kurdi, il bambino siriano di tre anni annegato morto sulla spiaggia, simbolo della crisi dei migranti in Europa, padre e figlia giacciono a faccia in giù nell’acqua fangosa lungo le rive del Rio Grande, con la testa della piccola infilata sotto la maglietta del padre e il braccio intorno al collo del genitore, al quale è rimasta attaccata fino all’ultimo. Un ritratto della disperazione catturato lunedì dalla giornalista Julia Le Duc e pubblicato da un giornale messicano.

Nella stessa zona, nelle ultime ore, riferisce l’Associated Press, il ritrovamento dei cadaveri di una donna e dei suoi tre figli, i cui nomi non sono stati ancora resi noti. Le vittime sarebbero decedute per il caldo torrido. Secondo alcuni media la giovane madre aveva una ventina di anni e i tre figli erano due bambini e un neonato. Dall’inizio del 2019 quasi 500 mila migranti sono stati fermati nel tentativo di attraversare il confine statunitense. Nel 2018 i migranti morti al confine tra Usa e Messico furono 283.

Il migrante salvadoregno e la figlia di 23 mesi sono morti nei pressi della cittadina di Matamoros, nello Stato settentrionale messicano di Tamaulipas. I due sono morti sotto gli occhi della madre della piccola. Ramirez lavorava come cuoco nel suo Paese. La famiglia era arrivata la settimana scorsa a Tapachula, nello Stato del Chiapas, e domenica sera, esasperata dall’attesa e dall’impossibilità di chiedere asilo, ha deciso di cercare di attraversare il confine con gli Usa.

Secondo la ricostruzione di diversi media, padre e figlia erano riusciti ad attraversare il fiume, a differenza della donna, Tania Vanessa valos, 21 anni, la quale ha provato invano con il sostegno di un amico, ed era tornata indietro. A quel punto Ramirez ha deciso di andare a prendere la moglie e tentare nuovamente la traversata con lei, ma la piccola Valeria, probabilmente spaventata nel vedere il padre allontanarsi, si è gettata di nuovo in acqua per raggiungerlo. Il giovane si è quindi tuffato per riacciuffare la figlia ma i due sono stati scaraventati via dalla corrente e sono annegati. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin