opera non strategica che per me si poteva evitare



Dopo le dure contestazioni nel Salento contro il Movimento 5 stelle per il via libera alla Tap, il vicepremier 5 stelle, Luigi Di Maio, torna a puntare il dito contro i governi precedenti ai quali attribuisce la responsabilità del gasdotto e l’impossibilità di fermare i lavori. “Quelli di prima hanno fatto in modo da blindare un’opera che per me non è strategica. Il Tap resta un’opera che per me si poteva benissimo evitare”, ha detto Di Maio, parlando a Marcianise a margine dell’inaugurazione del servizio Mercitalia Fast.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: http://formiche.net/feed/

Autore dell'articolo: admin