Ong del mare e Rif, i finalisti del Sakharov sfidano l’Europa dei muri



Il Mar Mediterraneo è al buio, svuotato dagli occhi che raccontano le migrazioni. Da giugno le navi delle ong attive in questi anni nel Mediterraneo centrale sono ferme, tra confische, processi e una dura campagna politica e mediatica che prova a nascondere flussi mai terminati. È in questo contesto che mercoledì il parlamento europeo ha assegnato il premio Sakharov per la libertà di espressione: il vincitore è Oleg Sentsov, regista ucraino condannato a 20 anni da una corte russa a … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin