Omaggio a Fausto, alla bistecca di Cavanna e a chi ci ha raccontato tutto


Bisogna esserci stati, a Castellania, specialmente la sera quando va sotto il sole. Quattro case e un campanile su un cocuzzolo, una propaggine di terra che non è più pianura, non è ancora montagna, e dove già arriva, a seconda del vento, l’odore del mare: Castellania pare proprio il nido di un grande uccello di palude. Da lì, dove cento anni fa nacque, l’airone Coppi si spostò nella vicina Novi Ligure per fare il garzone di macelleria. Ce lo accompagnò … Continua

L’articolo Omaggio a Fausto, alla bistecca di Cavanna e a chi ci ha raccontato tutto proviene da il manifesto.


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin