Nuova sconfitta legale per la Monsanto: “L’erbicida Roundup causa il cancro”


monsanto glifosato sentenza cancro



Nuova sconfitta legale per Monsanto: l’erbicida Roundup contenente glifosato “è stato un fattore determinante” nel procurare il cancro ad un uomo di 70 anni, Edwin Hardeman, che lo spruzzato per decenni nel suo giardino. Lo ha stabilito un tribunale californiano infliggendo il secondo colpo in un anno alla Monsanto alla quale è stato imposto di risarcire con 78 milioni di dollari il giardiniere Dewayne Johnson che ha portato a processo la multinazionale ritenendo il glifosato contenuto nel Roundup responsabile del suo cancro. Il colosso americano è anche stato accusato di aver negato l’esistenza di rischi per la salute. Sia a Johnson e sia a Hardeman è stato diagnosticato un linfoma non Hodgkin.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin