Nuova Honda CB650R: primo contatto


Il Freddo ha messo le mani anche sulla nuova Honda CB650R, l’ultima arrivata nella famiglia Neo Sports Café… Questo è quello che ci ha raccontato…


Dopo aver testato la nuova Honda CBR650R sulle strade nei dintorni di Almeria, il Freddo ha messo le mani anche sulla CB650R, l’ultima arrivata nella famiglia “Neo Sports Café”.

Il design “Neo Sports Café” deriva dalla CB4 Concept di EICMA 2015 realizzata dal dipartimento R&D Honda di Roma. Minimalismo retrò per una streetfighter dalla linea agile ma possente, uno stile unico da café racer, un look accattivante volto ad attrarre l’attenzione dei giovani motociclisti, non a caso la CB650R è disponibile anche in versione depotenziata a 35kW proprio per i possessori di patente A2. Il prezzo? 7.990 euro franco concessionario.

Nuova Honda CB650R: come è fatta

Impianto luci Full-LED con il faro tondo custodito da un’aggressiva cornice nera che diffonde un’intensa e profonda luce bianca. Al posteriore la piccola luce semicircolare riprende invece le forme di quella già vista sulla

potente CB1000R.

Il motore vanta la stessa architettura della sorella sportiva CBR650R già saggiata dal Freddo. Parliamo sempre del propulsore 4 cilindri in linea, raffreddato a liquido, bialbero 16 valvole capace di sviluppare una potenza massima di 95 CV e una coppia di 64 Nm disponibile già a metà regime. Cambio a sei marce con frizione assistita e sistema antisaltellamento. Di serie, il controllo di trazione HSTC, Honda Selectable Torque Control, capace di prevenire le perdite di aderenza della ruota posteriore riducendo la coppia erogata.

Anche la CB650R monta il nuovo sistema di aspirazione dinamica dell’aria composto da doppi canali frontali per convogliare l’aria in pressione verso l’airbox e migliorare così, al contempo, l’efficienza dell’aspirazione, l’erogazione di coppia e la potenza. Notevoli i quattro collettori che scendono sinuosamente verso destra avvolgendo la parte bassa del motore e il silenziatore ridisegnato che si caratterizza per l’uscita

maggiormente orientata verso l’alto.

Uno dei punti di forza della nuova CB650R risiede nel bilanciamento della ciclistica. Le travi ellittiche del nuovo telaio in acciaio con struttura a diamante sono state progettate per fornire al pilota un feedback fedele sul comportamento dinamico. Ridisegnato anche il massiccio forcellone, ora più resistente e stiloso, mentre l’uso di pneumatici sportivi di larga sezione garantiscono un grip migliore ad ogni andatura. In più, degno di nota il nuovo manubrio biconico in alluminio per utile a garantire un maggiore controllo.

Forcella rovesciata regolabile da 41 mm Showa SFF, Separate Fork Function, che garantisce ottimo assorbimento delle asperità del manto stradale ed un grande grip della ruota anteriore. Potente l’impianto frenante dotato di dischi flottanti da 310 mm con pinze a 4 pistoncini ad attacco radiale. Il disco posteriore da 240 mm con pinza a pistoncino singolo assicura decelerazioni sicure anche con un passeggero a bordo. Infine, l’ABS, una certezza in tutte le situazioni, soprattutto sul bagnato.

Completamente ridisegnati anche i cerchi, più leggeri, a 5 razze sdoppiate con gli spessori ridotti, ma senza sacrificare rigidità e resistenza alle sollecitazioni. Pneumatico anteriore 120/70 ZR17 M/C, posteriore 180/55 ZR17 M/C.

Quadro strumenti LCD digitale ricco di informazioni con tachimetro, contagiri con funzione di segnalazione picco, termometro della temperatura di esercizio, indicatore della marcia inserita e di cambio marcia in base al regime. Quattro i colori disponibili: Candy Chromosphere Red, Graphite Black, Jeans Blue Metallic, Crypton Silver Metallic.

Nuova Honda CB650R: come va

L’approccio con la CB650R è fin da subito molto positivo. La posizione di guida è comoda e più caricata rispetto alla precedente CB650F, con il manubrio biconico ben posizionato e che forma con il piano sella e le pedane una geometria ottimamente riuscita. La guida è piacevole e mai stancante, in più, arretrando sulla sella e caricando il peso sull’avantreno, si può anche passare ad una guida più incisiva e divertente, grazie al pregevole lavoro delle sospensioni che permettono di infilare le curve con decisione senza mai mettere in crisi la moto e trasmettendo una grande sensazione di fiducia.

Il motore offre il meglio sopra i 7.000 giri, qui il tiro si fa più pieno e gustoso, accusando di contro qualche vibrazione in più sul manubrio. Il cambio lavora bene con innesti dolci e precisi. Nella versione provata la dotazione del quickshift, disponibile come optional, ha fatto di certo apprezzare ancora di più questo componente. L’impianto frenante messo alla frusta tra tornati in discesa non ha accusato cali ed è sempre stato pronto e reattivo.

Nuova Honda CB650R: scheda tecnica

Motore

Tipo 4 cilindri in linea, raffreddato a liquido, bialbero 16 valvole

Cilindrata 649 cc

Alesaggio x Corsa 67 x 46 mm

Rapporto di compressione 11,6 : 1

Alimentazione Iniezione elettronica PGM-FI

Potenza massima 95 CV (70 kW) a 12.000 giri/min

Coppia massima 64 Nm a 8.500 giri/min

Consumi 20,4 km/l (ciclo medio WMTC)

Capacità batteria YTZ10/FTZ10S 8.6h MF

Trasmissione

Frizione Multidisco in bagno d’olio, assistita, antisaltellamento

Trasmissione finale A catena

Cambio A 6 rapporti

Ciclistica

Telaio In acciaio con struttura a diamante

Inclinazione cannotto 25,5°

Avancorsa 101 mm

Dimensioni e pesi

Peso con il pieno 202 kg

Capacità serbatoio 15,4 litri

Misure (LxLxA) 2.130 x 780 x 1.075 mm

Interasse 1.450 mm

Altezza sella 810 mm

Altezza da terra 150 mm

Ruote, sospensioni, freni

ABS A due canali

Freno anteriore Dischi flottanti da 310 mm con pinze a 4 pistoncini

ad attacco radiale

Freno posteriore Disco da 240 mm con pinza a singolo pistoncino

Cerchi Pressofusi in alluminio a 5 razze sdoppiate

Pneumatico anteriore 120/70 ZR17 M/C

Pneumatico posteriore 180/55 ZR17 M/C

Sospensione anteriore Forcella rovesciata, steli di 41 mm, Showa SFF regolabile

Sospensione posteriore Forcellone in alluminio, ammortizzatore regolabile

Prezzo della moto in prova: 7.990 euro F.C.

Abbigliamento utilizzato

Casco: Shark Speed-R Carbon Skin

Giacca: Spidi Warrior

Scarpe: Alpinestars

Guanti: Alpinestars Polar Gore Tex




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin