“Non faremo saltare i conti”


Il Ministro dell’Economia ha provato a rassicurare Confindustria

Il Ministro dell’Economia ha parlato nella sede di Confindustria ed ha provato a rassicurare gli imprenditori, preoccupati dalla manovra in deficit che potrebbe costringere il Governo ad aumentare le tasse nel corso del 2019. Secondo il capo economista di Confindustria, Andrea Montanino, la flat tax (o la “quasi flat tax” annunciata) potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio perché “è improbabile che si autofinanzi con i proventi della maggiore crescita indotta“.

Il Ministro Tria ha difeso la Manovra in deficit che dovrebbe avere l’effetto di uno shock positivo sull’economia nazionale. Il Governo ha deciso di puntare su una “strategia di politica economica diretta a conseguire una crescita più sostenuta e ridurre il gap di crescita che l’Italia ha avuto con il resto d’Europa nell’ultimo decennio. Abbiamo bisogno di una crescita vigorosa, ed allo stesso tempo di una maggiore resilienza“. Tria ha sottolineato che, in questo momento, serve “uno stimolo di crescita endogeno, con un mutamento profondo delle strategie economiche e di bilancio“.

L’ambizioso obiettivo del Governo è quello di “eliminare entro due anni il divario di crescita rispetto all’Europa e di assicurare al contempo una riduzione costante del rapporto debito-Pil“. Ancora una volta Tria ha ribadito che l’obiettivo del Governo è quello di arrivare entro l’anno prossimo ad “un’accelerazione rispetto al passato della riduzione del debito“. Poi il Ministro ha confermato che ci sarà “uno scostamento dagli obiettivi concordati con la commissione europea dal precedente governo“.

L’obiettivo è chiaro: investire in deficit e farlo nel modo giusto per stimolare la crescita del PIL, che renderebbe questo indebitamento meno doloroso del previsto. Un proposito più che ambizioso visto che dal 2012 in avanti nessun Governo è mai riuscito a rispettare i valori di crescita previsti nella Manovra. Il Ministro ha comunque garantito che la sua Manovra non sarà improntata ad una “finanza molto allegra” che possa far “saltare i conti pubblici per dar spazio alle promesse“.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin