“Non credo alle unioni civili”


Mauro Coruzzi è stato ospite di Io e Te, il programma di Rai1 condotto da Pierluigi Diaco.

La scorsa settimana Mauro Coruzzi in arte Platinette (in realtà stavolta senza il suo personaggio) è stato ospite di Io e Te, il programma estivo del primo pomeriggio di Rai1 condotto da Pierluigi Diaco con la partecipazione di Sandra Milo e Valeria Graci.

Intervistato da Diaco, Coruzzi ha detto la sua sulle unioni civili, con un riferimento al conduttore che tempo fa si è unito al giornalista di Tagadà Alessio Orsingher:

“Tu hai fatto un passo molto importante per la tua vita, unendoti con una persona del tuo sesso, cosa che io non farei mai nella vita. Ma non perché la reputi una cosa sconveniente o poca cosa, ma perché non credo a questo tipo di necessità data dai documenti e da tutto il resto”.

L’artista, che nel 2015 ha presentato a Sanremo il brano “Io sono una finestra” in coppia con Grazia Di Michele classificandosi ultimo, ha continuato:

Non mi piace la lamentela del mondo omosessuale quando continua a dire ‘siamo vessati, siamo emarginati…’. Non solo non è più così anzi, la visibilità degli omosessuali non è mai stata così alta come in questo momento e, a volte fin troppo. Una persona non vale perché ha una tendenza sessuale piuttosto che un’altra, ma perché è una persona, basta. State insieme, andate dal notaio spendete cento euro e fate un atto d’amore standovi vicini anche senza i documenti“.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin