“Nessuno perderà il posto di lavoro”


“All’Ilva di Genova nessuno perderà il posto di lavoro come è stato stabilito il 6 settembre nell’accordo di Roma”


Si è svolto oggi pomeriggio presso lo stabilimento dell’Ilva di Cornigliano il tavolo convocato dal Ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio e i firmatari dell’accordo di programma siglato nel 2005 per garantire la continuità occupazionale per tutti i 1.474 dipendenti dello stabilimento di Genova.

Al tavolo hanno partecipato lo stesso ministro Di Maio, le segreterie regionali e nazionali dei sindacati metalmeccanici, il viceministro ai trasporti Edoardo Rixi, i commissari dell’Ilva, il governatore della Regione Liguria Giovanni Toti e il sindaco di Genova Marco Bucci.

Dopo l’accordo dello scorso 6 settembre con Arcelor Mittal, i lavoratori dell’Ilva di Cornigliano erano stati chiamati ad esprimersi e il risultato di quel referendum è stato un trionfo di sì: su 1.474 aventi diritti, 1.123 dipendenti avevano partecipato alla votazione e il 90,1% si era espresso a favore. Appena 99 i voti contrari (8,8%) e 12 schede nulle.

Di Maio, dopo l’incontro di oggi, si è detto molto soddisfatto:

All’Ilva di Genova nessuno perderà il posto di lavoro come è stato stabilito il 6 settembre nell’accordo di Roma. Quando sarà finito il piano di incentivo all’esodo, che parte da novembre, vedremo chi non avrà accettato la proposta di lavoro dell’Ilva a tempo indeterminato. Non ci saranno esuberi strutturali, chi lo dice mente. L’accordo di Roma riconosce che nessuno sarà licenziato. Chi non rientra in piani di Arcelor avrà una proposta di lavoro con l’articolo 18.

Il vicepremier ha approfittato dell’occasione per attaccare il lavoro del governo di Matteo Renzi e il Jobs Act:

Nei prossimi giorni scadrà la cassa integrazione straordinaria per centinaia di migliaia di italiani. Se finisce è perché ha una fine prevista dal Jobs Act. Sia dannato il 7 marzo 2015 e quelli che lo fecero, eliminando un diritto fondamentale. Non dovrebbero essere trattati come statisti ma come assassini politici.

Luigi Di Maio




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin