Neonato rischia di morire per il bacio di un parente con l’Herpes


Noah oggi ha 9 mesi e gode di buona salute, ma a quattro settimane ha rischiato di morire a causa dell’Herpes contratto dal bacio di un parente durante il suo battesimo. Il virus dell’herpes labiale è quasi sempre innocuo per gli adulti ma nel caso di lattanti, anche se raramente, può generare complicazioni molto serie. La madre del bambino, Ashleigh White di Barnsley, nel South Yorkshire, ha deciso di condividere la sua esperienza con l’herpes simplex di tipo 1 che ha colpito il figlio per sensibilizzare gli altri genitori su questa infezione potenzialmente mortale. Molto probabilmente l’infezione è stata trasmessa da un adulto durante il battesimo, quando Noah è stato coccolato e baciato sul viso, cosa che è da evitare nei primi mesi vi vita del bambino

L’Herpes, un pericolo per i neonati

Secondo il racconto della mamma, che ha pubblicato l’intera vicenda su Facebook, cinque giorni dopo il battesimo ha notato prima gonfiore sull’occhio sinistro di Noah che in un secondo momento si è riempito di vesciche. Dopo alcune visite mediche al piccolo è stato diagnosticato l’Herpes simplex virus 1 (HSV-1). Il neonato ha subito un’operazione chirurgica ed è rimasto ricoverato in ospedale per due mesi e mezzo. I medici sono riusciti, in questo caso, a salvargli la vita, ma spesso questo virus può diffondersi al cervello e non lasciare scampo. Purtroppo casi mortali si sono già verificati, sempre a causa di baci che vorrebbero essere affettuosi, ma che invece risultano fatali.

Il post su Facebook

«Voglio solo rendere la gente consapevole dei rischi che possono provocare baciando un bambino, soprattutto un neonato. So quanto è straziante vedere il proprio figlio stare male e vorrei che non succedesse ad altre famiglie. Nessuno aveva visto le foto di Noah durante quel periodo terribile, ma poi ho capito che pubblicarle avrebbe aiutato a comprendere l’importanza di non baciare un neonato», ha spiegato la donna con un post su Facebook.

14 giugno 2019 (modifica il 14 giugno 2019 | 10:50)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Pagina ufficiale: http://xml2.corriereobjects.it/rss/salute.xml

Autore dell'articolo: admin