Nella terra di confine fra le tavole dei fumetti e il grande schermo



A Michele Rech/Zerocalcare va dato il merito di avere messo in scena i fantasmi e le ossessioni di una non-generazione, dando voce a un dissenso urbano di periferia innestato in serie televisive, guerre stellari e centri sociali. La sua invenzione più originale, però, è di essere riuscito a cogliere il linguaggio di una generazione che i media ufficiali descrivono senza voce con la precisione documentaria del miglior Andrea Pazienza. Inevitabile quindi che nei confronti del film di Scaringi ci fosse … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin