Nella letteratura un luogo ideale per i sé impossibili



Suona più come un imperativo che come un incoraggiamento al lettore, Feel free, il titolo della raccolta di saggi di Zadie Smith appena pubblicata da Sur nell’ottima traduzione di Martina Testa (pp. 360, euro 19,00). Per la scrittrice britannica, infatti, la libertà è soprattutto una forma di responsabilità, quasi un dovere: «Non si può combattere per la libertà se ci si è dimenticati come identificarla», riflette nell’introduzione; l’unico modo per imparare a riconoscerla, e quindi a difenderla, è attraverso un’attenta … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin