Morto Paul Allen, co-fondatore di Microsoft. Aveva 65 anni


Morto Paul Allen, co-fondatore di Microsoft. Aveva 65 anni

MAT HAYWARD / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / AFP
 


 Paul Allen




Il miliardario Paul Allen, che ha fondato Microsoft con Bill Gates nel 1975, è morto all’età di 65 anni. Lo ha reso noto la sorella, Jody Allen, con un comunicato. All’inizio di ottobre, il geniale ed eclettico co-fondatore di Microsoft, aveva fatto sapere via Twitter e sul suo sito web di avere di nuovo il cancro, il linfoma non-Hodgkin che sembrava aver sconfitto nove anni prima.

“Mio fratello era un individuo incredibile da ogni punto di vista. Mentre molti conoscono Paul Allen come tecnologo e filantropo, per noi era un amato fratello, uno zio e un amico eccezionale”, ha sottolineato la sorella. Allen aveva lasciato Microsoft nel 1983. Tramite la Vulcan Inc, fondata nel 1986, gestiva insieme alla sorella le sue attività imprenditoriali e filantropiche. Era il proprietario, tra l’altro, della squadra di football Seattle Seahawks e della squadra di basket Portland Trail Blazer.

La sua prima battaglia contro il cancro era iniziata nel 1983, quando fu costretto a lasciare la Microsoft, otto anni dopo la sua fondazione, avvenuta il 4 aprile 1975 ad Albuquerque, nel New Mexico. La quota nella società fondata lo ha reso plurimiliardario. “Aveva sempre tempo per la sua famiglia e i suoi amici – ha scritto la sorella dando la notizia della sua morte – in questo momento di dolore siamo profondamente grati per le attenzioni che ci ha dimostrato ogni giorno”. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/innovazione/rss

Autore dell'articolo: admin