Morti sospette all’ospedale di Piombino, ergastolo all’infermiera


infermiera killer piombino ergastolo



Condanna all’ergastolo per Fausta Bonino, l’infermiera di 57 anni accusata di aver ucciso, fra il settembre 2014 e il settembre 2015, dieci pazienti che erano ricoverati nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Piombino dove la donna lavorava. La condanna è arrivata per quattro dei dieci casi per i quali era stata rinviata a giudizio. A leggere la sentenza il giudice Marco Sacquegna. Il pubblico ministero Massimo Mannucci aveva chiesto per lei l’ergastolo, mentre l’avvocato difensore Cesarina Barghini ne aveva chiesto l’assoluzione.

A Fausta Bonino, che ha chiesto e ottenuto il rito abbreviato, era stato contestato il reato di omicidio plurimo aggravato e continuato. “Non è giusto, non è giusto. Io non ho fatto nulla”, è il commento di Fausta Bonino alla sentenza.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin