Mondiali Volley 2018 | Italia-Serbia | Ore 21:15


Gli azzurri impegnati nel primo match della terza fase a Torino.

Mondiali Volley 2018 Italia-Serbia diretta tv

La terza fase dei Mondiali di Volley 2018 comincia oggi a Torino con le prime due partite in programma. Inutile dire che da oggi a domenica saranno tutti big match assolutamente imperdibili. Alle 17 c’è la sfida della Pool I tra Brasile e Russia mentre alle 21:15 toccherà all’Italia contro la Serbia per la Pool J. Oggi riposano Stati Uniti e Polonia. Entrambe le partite si potranno vedere in diretta tv su Raidue e in streaming tramite RaiPlay con la telecronaca di Maurizio Colantoni e il commento tecnico di Andrea Lucchetta.

Per quanto riguarda Italia-Serbia, tra le due squadre ci sono 32 precedenti in totale con 18 vittorie e 14 sconfitte per gli azzurri. L’Italia ha vinto entrambi i gironi di cui ha fatto parte finora: prima ha guidato la Pool A con cinque vittorie consecutive, poi nella Pool E ha ottenuto altri due successi e un solo ko, al tee-break contro la Russia, ma indolore, perché rimediato quando era già qualificata alla fase successiva. Gli azzurri hanno finora collezionato sette vittorie e una sconfitta, vincendo 23 set e cedendone solo 6.

La Serbia nella prima fase è capitata nel girone di ferro con Usa e Russia e si è classificata al secondo posto della Pool C con 12 punti, frutto di cinque vittorie e una sconfitta, dietro agli Usa che avevano 13 punti e zero ko, e davanti alla Russia con 10 punti e due ko. Anche nella seconda fase la Serbia è di fatto capitata nel girone più duro, la Pool H, con Polonia, Francia e Argentina. È stata la prima del gruppo H a ottenere la qualificazione, ma alla fine, prendendo con la Polonia, ha consegnato il primo posto proprio ai polacchi con 19 punti ma lo stesso numero di vittorie (6) e sconfitte (2), solo che i serbi si sono fermati a 17 punti. Finora in totale gli uomini di Nikola Grbic hanno vinto 20 set e ne hanno ceduti 12.

Italia-Serbia | Mondiali Volley 2018 | I Roster

ITALIA – 1. Davide Candellaro (1989, Centrale) 2. Luigi Randazzo (1994, Schiacciatore) 4. Michele Baranowicz (1989, Palleggiatore) 5. Osmany Juantorena (1985 Schiacciatore) 6. Simone Giannelli (1996 Palleggiatore) 7. Salvatore Rossini (1986 Libero) 8. Daniele Mazzone (1992, Centrale) 9. Ivan Zaytsev (1988, Opposto) 10. Filippo Lanza (1991 Schiacciatore) 12. Enrico Cester (1988 Centrale) 13. Massimo Colaci (1985 Libero), 15. Gabriele Maruotti (1988 Schiacciatore); 17. Simone Anzani (1992 Centrale) 20. Gabriele Nelli (1993, Opposto). All. Gianlorenzo Blengini

SERBIA – 1. Aleksandar Okolic (1993, Centrale) ; 2. Uros Kovacevic (1993, Schiacciatore) ; 3. Milan Katic (1993, Schiacciatore) ; 4. Nemanja Petric (1987, Schiacciatore) ; 5. Lazar Cirovic (1992, Schiacciatore,); 6. Goran Skundric (1987, Libero,) ;7. Petar Krsmanovic (1990, Centrale) ; 8. Marko Ivovic (1990, Schiacciatore) ; 9. Nikola Jovovic (1992, Palleggiatore) ; 10. Miran Kujundžić (1997, Schiacciatore); 11. Maksim Buculjevic,(Palleggiatore,1991), 12. Dusan Petkovic (1992, Opposto) 13. Stevan Simic (1996, Centrale) 14. Aleksandar Atanasijevic (1991, Opposto) 15. David Mehic (1997, Schiacciatore) 16. Drazen Luburic (1993, Opposto) 17. Neven Majstorovic (1989, Libero) 18. Marko Podrascanin (1987, Centrale) 19. Nikola Rosic (1984, Libero) 20. Srecko Lisinac (1992, Centrale); 21. Ivan Kostic (08/01/1988, Palleggiatore) 22. Andrija Vilimanovic (1995, Palleggiatore). All. Nikola Grbic

Foto © FIVB




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin