Mistero in Austria intorno al rapimento di una donna di 88 anni nella città degli Esterhazy​


Mistero in Austria intorno al rapimento di una donna di 88 anni nella città degli Esterhazy​

 Afp


Palazzo Esterhazy a Fertod in Ungheria




Una donna di 88 anni è stata rapita in strada nella città austriaca di Eisenstadt. Lo ha riferito la polizia senza rivelare l’identità della donna, la cui scomparsa è al momento misteriosa. La donna era in strada in compagnia della sua infermiera quando è stata avvicinata da due limousine con targhe straniere dalle quali sono usciti due uomini che l’hanno fatta salire a bordo.

Tuttavia il ministro dell’Interno, Herbert Kickl, ha esortato alla prudenza, affermando che non era chiaro “se si tratti di un rapimento nel senso classico del termine”. Secondo i media austriaci la donna è la madre di Stefan Ottrubay, capo della fondazione che gestisce la fortuna dell’ex famiglia nobile ungherese di Esterhazy. La polizia ha detto che le indagini sono condotte “a livello internazionale” mentre i media locali hanno riferito di agenti pesantemente armati per le strade di Eisenstadt nelle ore successive al rapimento. Un testimone ha detto che sono state fermate e perquisite diverse automobili, soprattutto quelle con targa ungherese.

Mentre la polizia continua a non rivelare l’identità della donna per non intralciare le indagini, nella notte il quotidiano Die Presse e l’emittente televisiva nazionale Orf hanno rivelato che si tratta di Magdolna Theresia Ottrubay, cognata dell’ultima contessa di Esterhazy. Il rapimento è avvenuto in pieno giorno, intorno alle 15.30, in una strada centrale della capitale del Burgenland. A prelevare l’anziana sono stati un uomo e una donna che si trovavano a bordo delle due limousine, di colore nero. Secondo la stampa locale non sarebbero pervenute richieste di riscatto. 

Orf ha ipotizzato una diatriba familiare sullo sfondo del recente trasferimento di Magdolna Theresia Ottrubay a Eisenstadt, contro il desiderio del resto della famiglia. Il figlio della donna, Stefan Ottrubay, guida la fondazione e il gruppo Esterhazy dal 2000. È il nipote della defunta contessa Melinda Esterhazy, l’ultima vedova del defunto conte Esterhazy, capo di una nobile famiglia ungherese, una delle più importanti e influenti durante l’Impero austro-ungarico.

Il castello degli Esterhazy si trova Eisenstadt ed è ancora di proprietà della famiglia. Il gruppo gestisce proprietà agricole, progetti alberghieri e immobiliari, vigneti, e organizza anche eventi culturali nel Burgenland, legati all’eredità della famiglia. Secondo la stampa nel 2017 ha fatturato 53 milioni di euro, mentre la fondazione finanziaria amministra un patrimonio di circa 800 milioni di euro.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin