Mimmo Lucano | Migliaia di persone a Riace


Migliaia di persone in strada a Riace per manifestare contro l’arresto del sindaco Mimmo Lucano.

Mimmo Lucano - Sindaco di Riace

6 ottobre 2018Riace, come anticipato nei giorni scorsi, è scesa in strada oggi pomeriggio in supporto del sindaco Mimmo Lucano, ai domiciliari dal 2 ottobre scorso perché accusato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e presunti illeciti nell’affidamento diretto del servizio di raccolta dei rifiuti.

Migliaia di cittadini arrivati da ogni parte d’Italia si sono ritrovati nel comune simbolo dell’integrazione e dell’accoglienza per protestare contro l’arresto del sindaco. Una manifestazione che attraverserà il piccolo paese della provincia di Reggio Calabria e che, secondo le stime, è riuscita a coinvolte almeno 5 mila persone alla partenza del corteo.

L’evento, promosso dalla Rete dei comuni solidali, ha visto il supporto di Cgil, Arci, Articolo 21, Potere al Popolo, Prc, Link Unical, Libera, oltre a diversi centri sociali e militanti della sinistra antagonista.

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini non ci sta: “Qualche migliaio di persone di sinistra, tra cui Laura Boldrini, ha manifestato solidarietà al sindaco di Riace finito ai domiciliari con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Quando scoppiò il caso Diciotti l’Anm difese il pm tuonando basta interferenze, mentre Mattarella ricordò che nessuno è al di sopra della legge. Ora diranno le stesse cose?”.

Mimmo Lucano | Le iniziative di solidarietà

L’arresto del sindaco di Riace Domenico Lucano ha diviso in due la politica e l’opinione pubblica. Da un lato ci sono i sostenitori di Matteo Salvini e più in generale del governo di Conte e dell’intero centrodestra, sempre più contrari all’immigrazione e a favore di barriere che dovrebbero lasciar fuori dall’Italia tutti gli stranieri.

Dall’altra parte ci sono tutti gli altri, quelli che il Ministro dell’Interno definisce “buonisti che vorrebbero riempire l’Italia di immigrati“, quelli che vedono davvero nel cosiddetto “metodo Riace” un esempio di integrazione da seguire, imitare ed esportare il più possibile.

A poche ore dall’arresto di Mimmo Lucano sono decine le iniziative di solidarietà che stanno nascendo in tutto il Paese, da nord a sud. Tra i primi a muoversi c’è stata l’Arci di Roma, che ha organizzato un sit-in di solidarietà per il pomeriggio di oggi, martedì 2 ottobre, insieme al centro Baobab che tanto ha fatto e sta facendo per i migranti che passano per la Capitale, ma sono in programma anche altre iniziative a Trento e Forcella tra quelle già annunciate in tempi record.

L’ Arci Roma al fianco del sindaco di Riace! #siamotuttimimmolucano

Posted by Arci Roma on Tuesday, October 2, 2018

Noi stiamo con Mimmo Lucano – Sabato 6 ottobre manifestazione a Riace

Non si arresta una speranza. Non si arresta chi ha…

Posted by Centro Sociale Bruno on Tuesday, October 2, 2018

L’evento senza dubbio più grande è quello annunciato dal gruppo di Coordinamento Recosol, la Rete dei comuni solidali, ha indetto una manifestazione di solidarietà che si terrà proprio a Riace sabato 6 ottobre alle 15. Il comunicato diffuso oggi parla chiaro:

Che nella Locride in cui la ‘ndrangheta spadroneggia si arresti Domenico Lucano è paradossale. Quando il sindaco di Riace fu accusato di molteplici reati non esitammo a schierarci dalla parte del sindaco certi della sua innocenza. Oggi nelle parole del Gip ne troviamo la conferma, Lucano non avrebbe colpe. Ma nel corso delle indagini sarebbero emerse altre irregolarità che oggi hanno portato all’arresto del sindaco di Riace. Lucano viene accusato di avere cercato di impedire, senza nessun vantaggio personale o economico ma per un senso morale di giustizia che degli esseri umani finissero nel limbo della clandestinità. Invece di un premio per la sua umanità, in una Italia in cui cresce l’intolleranza e si restringono gli spazi di libertà, riceve le manette. Noi continuiamo a stare con l’Italia che si oppone alle leggi razziali e all’odio.

L’invito di Recosol è aperto a tutti, dai semplici cittadini alle associazioni, passando per gli artisti e i sindaci di tutta Italia. Il grido è semplice ed efficace: “Restiamo Umani, Restiamo Uniti“.

Comunicato sull’arresto di Mimmo Lucano

Redazione 2 ottobre 2018 15:23

L’arresto di Mimmo Lucano, Sindaco di Riace, per…

Posted by Re.Co.Sol – Rete dei Comuni Solidali on Tuesday, October 2, 2018




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin