Mimmo Lucano: chi è il sindaco Riace arrestato


Domenico Lucano ai domiciliari

arrestato sindaco riace domenico lucano

09.24 – L’arresto del sindaco di Riace Mimmo Lucano è motivato dalla procura di Locri con “la particolare spregiudicatezza del sindaco nell’organizzare matrimoni di convenienza” tra cittadini originari di Riace e donne straniere per favorire illecitamente la permanenza”. Indagata anche la compagna di Lucano accusata di aver messo in atto “espedienti criminosi per trasgredire re norme civili, amministrative, penali”.

Il sindaco di Riace, nel reggino, è stato arrestato oggi per l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, stessa ipotesi di reato mossa nei confronti della sua compagna Tesfahun Lemlem alla quale è stato imposto il divieto di dimora.

I provvedimenti restrittivi a carico del primo cittadino Domenico Lucano e della compagna sono stati notificati dalla Guardia di finanza di Reggio Calabria nell’ambito dell’indagine Xenia della procura di Locri sulla gestione dei finanziamenti concessi dal Ministero dell’Interno e dalla Prefettura di Reggio per i migranti e i richiedenti asilo. Il sindaco di Riace, su disposizione del gip, si trova agli arresti domiciliari.

Chi è Domenico Lucano

Riace, città dell’accoglienza, ospita circa 500 migranti che come sottolineato più volte dal sindaco hanno dato nuova linfa alla piccola comunità locale di circa 1800 abitanti. Il “modello Riace” nel 2010 è valso a Domenico Lucano il terzo posto alla World Mayor, concorso mondiale della City Mayors Foundation che ogni due anni stila la classifica dei migliori sindaci del mondo.

Per la rivista Fortune Lucano è al 40º posto nell’elenco dei leader più influenti. Ad agosto scorso il sindaco di Riace fece lo sciopero della fame protestando contro la mancata erogazione dei fondi nazionali per l’accoglienza e integrazione di rifugiati politici e immigrati.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin