Migranti. Papa: Dolore nel cuore. Di Maio: basta ipocrisia


papa francesco migranti

Dopo i due naufragi nel Mediterraneo costati la vita a 170 persone, tra cui donne e bambini, stamattina il Papa al termine dell’Angelus ha detto di avere “due dolori nel cuore, la Colombia e il Mediterraneo”.

Francesco è tornato a parlare del dramma dei migranti rivolgendo il suo pensiero alle “170 vittime del naufragio nel Mediterraneo che cercavano futuro per la loro vita, vittime forse di trafficanti. Preghiamo per loro e per coloro che hanno responsabilità per quello che è successo”.

Il Papa ha poi ricordato “il grave attacco di giovedì alla Scuola di polizia in Colombia che ha provocato 21 morti e 70 feriti: “Prego per le vittime, per i familiari e per il cammino di pace in Colombia”.

Casellati: “No a Mediterraneo fossa comune”

E stamattina dopo il dolore espresso ieri dal presidente della Repubblica e da quello del Consiglio per la vittime del mare anche la presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati ha detto che non ci può rassegnare a un Mediterraneo diventato ormai fossa comune per tanti disperati che fuggono da guerra e violenze: “Il Mediterraneo deve essere un mare di pace, non una fossa comune”.

Salvini e Di Maio “allineati”

Molto meno istituzionale, ma non è una novità, la posizione di Matteo Salvini. Il leader della Lega ieri ha detto che i cuori resteranno aperti (per chi?) ma i porti chiusi, mentre Di Maio – giusto per non rimanere troppo indietro rispetto all’alleato – oggi ha tuonato contro l’ipocrisia sui migranti.

Sui morti in mare il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico vede versare “molte lacrime di coccodrillo. Saremmo degli ipocriti se continuassimo soltanto a parlare degli effetti senza cercare anche le cause”.

Quali sono le cause secondo Di Maio? I migranti partono “perché alcuni Paesi Ue, con in testa la Francia, non hanno mai smesso di colonizzare l’Africa. Macron prima ci fa la morale e poi continua a finanziare il debito pubblico con i soldi con cui sfrutta i Paesi africani. L’Ue dovrebbe sanzionare” chi “sta impoverendo questi posti”.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin