Migranti, De Falco contro Salvini: “Un cinico senza umanità”



Il senatore Gregorio De Falco, espulso dal Movimento 5 Stelle lo scorso dicembre ed entrato a far parte del gruppo misto, conosce molto bene il mare – è un ufficiale della Guardia Costiera ed era in servizio presso la Capitaneria di Livorno durante il disastro della Costa Concordia – e non ha nessun problema a criticare il ragionamento con cui il Ministro dell’Interno Matteo Salvini riesce a giustificare il proprio comportamento nella gestione dei flussi migratori.

De Falco, intervistato oggi da Adnkronos, non usa mezzi termini:

Mi intristisce quello che dice Salvini dopo l’ultima strage di migranti in mare, perché manca di umanità, è un cinico. Non so se ci sarà una Norimberga come dice Leoluca Orlando, ma un giudizio morale c’è comunque.

L’ex M5S rifiuta la teoria supportata da Salvini, secondo la quale la presenza delle Ong nel Mediterraneo rappresenterebbe un incentivo per gli sbarchi. O meglio, non si tratta dell’opinione di De Falco, ma dei dati che si hanno a disposizione:

Statisticamente sono diminuiti gli sbarchi, ma sono aumentate di molto le morti, bisogna riflettere. […] La tesi che con la loro presenza in mare le Ong possano essere di ‘stimolo’ per far partire gli scafisti con a bordo i migranti, in realtà non sembra trovare riscontro nei fatti, almeno in base agli studi che abbiamo.

La replica di Matteo Salvini, che proprio stamattina aveva ribadito le proprie convinzioni, non tarderà ad arrivare, così come contro De Falco potrebbero arrivare anche le critiche dell’altro vicepremier Luigi Di Maio, suo ex collegata di partito.

Gregorio De Falco




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin