Migrante pestato e derubato Villa Piazza Armerina | Enna


L’episodio sabato sera nella villa di Piazza Armerina

migrante picchiato piazza armerina indagini

11.05 – Quello di sabato è l’ultimo episodio registrato contro gli ospiti del centro di accoglienza di Piazza Armerina: “Furti, insulti, aggressioni verbali solo perché vanno in giro vestiti puliti e hanno un cellulare. Molti pensano che siccome sono neri non dovrebbero averlo. Noi abbiamo sempre denunciato, ma ogni episodio passa nell’indifferenza generale e senza identificare i responsabili” denuncia la coordinatrice dello Sprar Samanta Barresi.

Pestato a sangue dopo la visita del Papa a Piazza Armerina (Enna). La vittima è un giovane migrante gambiano rapinato e picchiato sabato sera nella Villa Garibaldi di Piazza Armerina.

Il ragazzo, di 23 anni, stava passeggiando tra gli stand presenti nella villa comunale quando è stato aggredito all’improvviso: qualcuno lo ha afferrato per la gola mentre parlava al telefono e lo ha spinto a terra per poi rubargli portafogli e telefonino mentre altri due complici continuavano a sferrare calci e pugni.

Nessuno sarebbe intervenuto per fermare l’aggressione. Il giovane, con il volto gonfio di botte e sanguinante, si è recato con le sue gambe al commissariato di polizia di Piazza Armerina per denunciare l’accaduto e quindi al pronto soccorso dell’ospedale, dove gli è stata assegnata una prognosi di venti giorni.

Il ragazzo aggredito, da due anni in Italia e che beneficia della protezione umanitaria, è ospite di un centro di accoglienza gestito dall’associazione Don Bosco. Sull’ultima aggressione ai danni di un immigrato indaga la polizia.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin