Microsoft Surface Hub 2S Hub 2X


Microsoft ha velato ulteriori dettagli sul suo nuovo Surface Hub 2, un maxi schermo touch per le aziende, che sarà declinato in due varianti.


Ad Ignite 2018, Microsoft ha svelato ulteriori dettagli sul suo nuovo Surface Hub 2, la nuova generazione del maxi schermo touch dedicato alle aziende e pensato per migliorare la produttività durante le riunioni grazie alle funzionalità avanzate offerte da Windows 10. Lo scorso maggio, la casa di Redmond aveva offerto una prima anteprima di questo innovativo prodotto ma nella serata di ieri, durante la conferenza dedicata alle aziende, Microsoft, ha illustrato ulteriori dettagli.

Il nuovo Surface Hub 2 sarà declinato in due versioni: Surface Hub 2S e Hub 2X. L’arrivo del mercato è previsto per il 2019 e per il 2020. La vera novità di questa presentazione è che i nuovi Surface Hub 2 disporranno di un design modulare. Questo significa che le aziende che acquisteranno il Surface Hub 2S potranno aggiornarlo sia a livello software che hardware per trasformarlo in un Surface Hub 2X. L’investimento, dunque, potrà essere fatto solo una volta.

Dal punto di vista tecnico, i Surface Hub 2 disporranno di un display 4K da 50,5 pollici. Inoltre, saranno presenti una videocamera 4K, speaker e una serie di microfoni in grado di catturare il suono anche da distante. Nonostante l’hardware sia di ultima generazione, le aziende potranno aggiornare la CPU e tutti gi altri dettagli tecnici del Surface Hub 2S facilmente per convertirlo nel Surface Hub 2X.

L’aggiornamento tecnico sarà necessario per gestire tutte le novità software che saranno implementate nel 2020. Il Surface Hub 2S, infatti, offrirà un’esperienza d’uso molto simile a quella dell’attuale Surface Hub. La variante X, invece, disporrà di molte novità che richiederanno un aggiornamento tecnico.  Per esempio, sarà possibile ruotarlo e sarà anche consentito unire sino a 4 Surface Hub 2 per creare un unico maxi schermo. Novità software e hardware che saranno, ovviamente solamente opzionali.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin