Michel Platini arrestato per corruzione nell’indagine sui Mondiali in Qatar 2022


Michel Platini arrestato per corruzione

I media francesi riportano stamattina la notizia dell’arresto di Michel Platini nell’ambito dell’inchiesta per corruzione sull’assegnazione dei Mondiali di calcio 2022 al Qatar avvenuta nel dicembre 2010 presso la sede della Fifa a Zurigo, in Svizzera. Secondo l’accusa, lo sceicco qatariota Mohamed bin Hammam, tra il 2008 e il 2011, avrebbe versato tangenti a diversi importanti dirigenti del calcio mondiale proprio per fare in modo che il suo Paese diventasse la sede della Coppa del Mondo di calcio 2022. Al momento Platini si trova in stato di fermo presso la caserma di Nanterre.

Platini all’epoca era ancora presidente dell’Uefa, il massimo organismo europeo do calcio. L’ex giocatore della Juventus ha infatti ricoperto quel ruolo da gennaio 2007 a ottobre 2015, quando dovette lasciare l’incarico a causa dell’accusa di aver avuto illecitamente due milioni di franchi svizzeri nel 2011 da Sepp Blatter (allora Presidente Fifa) come compenso per delle consulenze prestate tra il 1999 e il 2002.

Dopo quelle accuse la Fifa lo squalificò da qualsiasi attività nel mondo del calcio per otto anni, poi la pena fu abbassata a sei e infine a quattro anni, ma a maggio 2018 la magistratura svizzera ha scagionato Platini, ritenendo che non avesse commesso irregolarità.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin