“Mi ringraziano tutti, ma nulla è cambiato”


La giovane attivista svedese Greta Thunberg, dopo aver incontrato ieri Papa Francesco, ha partecipato questa mattina al seminario “Clima: il tempo cambia – È tempo di cambiare” organizzato a Palazzo Madama dalla Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, che ha ringraziato la 16enne per l’impegno che ormai da mesi sta mettendo per sensibilizzare il Mondo sui cambiamenti climatici:

Un grazie speciale a Greta, che ha percorso migliaia di chilometri per essere oggi qui con noi. Senza di te, senza il tuo coraggio, senza il tuo esempio, cara Greta, la strada per portare i temi ambientali al centro del dibattito politico internazionale sarebbe stata più difficile, più tortuosa.

Greta, diventata il simbolo della lotta contro il cambiamento climatico, è stata affiancata in questo seminario, tra gli altri, dal fondatore e portavoce dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile Enrico Giovannini, dal Presidente della European Association of Environmental and Resource Economists (EAERE) Carlo Carraro e dal Presidente del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC) Antonio Navarra. Dalla giovane attivista, però, è arrivata una tirata d’orecchie:

Tanta gente importante si congratula con me, ma non so di che cosa si congratuli. Milioni di studenti sono andati in sciopero per il clima, e nulla è cambiato, le emissioni continuano come prima. E allora perchè queste persone importanti si congratulano con me? Noi siamo scesi in piazza non per farci i selfie, ma perchè vogliamo che voi agiate. Lo facciamo per reimpossessarci dei nostri sogni e delle nostre speranze.

Proprio per questo motivo, nella giornata di domani, venerdì 19 aprile, Greta Thunberg sarà in piazza del Popolo a Roma coi giovani che hanno già aderito allo “sciopero del clima” organizzato dagli attivisti di #FridaysForFuture.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin