Messina, il femminicidio era inevitabile. In appello una sentenza shock



I figli di Marianna Manduca, la donna uccisa a coltellate dal marito nel 2007, dovranno restituire il risarcimento per danni ricevuto dallo stato. A stabilirlo è stata la Corte d’appello di Messina che ha rovesciato l’esito del processo di primo grado che aveva sancito il diritto dei tre orfani a ricevere una compensazione economica per la «grave negligenza»delle pubbliche autorità nel trattamento del caso di Marianna. La donna aveva sporto denuncia per maltrattamenti ben 12 volte, riferendo di aver ricevuto … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin