Meloni scarica Berlusconi: governo Lega-FdI


Giorgia Meloni a una settimana dal voto europeo del 26 maggio prova a sparigliare le carte nel Centrodestra e a insinuarsi tra le crepe del governo giallo-verde: “Il voto a FdI è fondamentale per una nuova maggioranza in Europa e l’unico voto possibile per un’altra maggioranza in Italia”.

L’altra maggioranza possibile, secondo Meloni, è tra Lega e Fratelli d’Italia. E Berlusconi? “Si può fare un governo a maggioranza Lega e FdI. Sul ruolo di Forza Italia ci sono cose da chiarire. Ho sentito Berlusconi lanciare Draghi premier. Dico chiaramente non con i voti di FdI. Errare è umano, perserverare è diabolico”.

Per Giorgia Meloni: “Renzi e Di Maio sono due facce della stessa sinistra” ma anche il voto a Forza Italia non è un voto utile: “Se la Merkel e Juncker votassero in Italia voterebbero Antonio Tajani, voterebbero Forza Italia. Quindi votare Tajani significa votare per la Merkel e Juncker. Mentre quello che vogliamo andare a fare noi in Europa è andare a dire in faccia a questa gente che è uno schifo come hanno governato le istituzioni europee e che noi non ci facciamo sfruttare più”.

In Italia serve un vero cambiamento, una nuova maggioranza: da qui l’invito a Salvini a “mollare la sinistra del M5s” e a “tornare con la destra di FdI”. La Meloni ha chiuso oggi la campagna elettorale a Napoli, dove erano presenti 30mila persone, secondo le stime degli organizzatori.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin