Mattia Pasini torna in pista al COTA


L’esperto romagnolo è stato chiamato dal team Pons per sostituire l’infortunato Augusto Fernandez, sarà compagno di box di Baldassarri

Motomondiale, Mattia Pasini (ancora) a piedi. E non è il solo. Perché?

Non si è prolungata troppo l’assenza del valoroso Mattia Pasini dal Motomondiale, anche se il suo nuovo ingaggio ha solo carattere temporaneo. Il 33enne pilota riminese, rimasto senza sella alla fine del 2018, è infatti stato arruolato dal team Pons Racing per sostituire Augusto Fernandez, infortunatosi al braccio sinistro nel GP di Argentina della Moto2 e operato con successo lo scorso martedì.

Una volta appurata l’impossibilità del 21enne spagnolo a partecipare al prossimo GP delle Americhe – in programma nel weekend del 13-14 Aprile – la compagine guidata dal sempre-verde Sito Pons è corsa ai ripari assicurandosi i servigi di Pasini, pilota di sicuro affidamento e di grande esperienza nella classe cadetta, nella quale aveva militato ininterrottamente dal 2010.

Pasini andrà così a far coppia nel box Pons con il connazionale e amico Lorenzo Baldassarri, attuale leader del Mondiale Moto2 dopo aver centrato 2 vittorie in altrettante gare stagionali. Queste le parole con cui Pasini ha commentato l’annuncio:

“Prima di tutto, a nessun pilota piace sostituirne un altro a causa di un infortunio, quindi voglio mandare un messaggio di grande incoraggiamento a Augusto Fernández per augurargli una pronta guarigione.”

“Pensando in “modalità gara”, sono davvero molto felice di poter correre nella squadra di Sito Pons: mi sento molto onorato per aver ricevuto questa opportunità e spero di poter fare un buon lavoro già a partire da questo weekend. Sono grato al team per la scelta e non vedo l’ora di salire in sella.”

Anche il “boss” Sito Pons, formalmente team principal e 2-volte iridato in 250cc nei suoi “giorni da pilota”, ha espresso grande soddisfazione per l’accordo:

“E ‘un peccato non poter avere Augusto con noi ad Austin causa infortunio. Abbiamo iniziato molto bene la stagione e ad un pilota non piace saltare un GP, ma è meglio non correre più rischi del necessario per poi riaverlo in pista in piena forma fisica nel GP di Spagna.”

“Per sostituirlo abbiamo pensato subito a Mattia Pasini, un pilota esperto che ha già dimostrato di essere molto veloce nella classe Moto2: lo accoglieremo già questo fine settimana e lavoreremo insieme per ottenere un buon risultato”.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin