Matteo Salvini a Napoli il 2 ottobre 2018


“All’ordine del giorno ci sono una serie di questioni che mi sono trovato ad affrontare anche in altre città, come Milano, Foggia e Reggio Calabria”

Matteo Salvini

Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha in programma di visitare Napoli nella giornata di domani, 2 ottobre 2018, per partecipare al Comitato Provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica che si terrà in Prefettura alle 11, riunione che sarà seguita da un incontro con la stampa.

Salvini, proprio come accaduto a Bari qualche giorno fa, si concentrerà sul problema dei migranti in città e affronterà anche delle problematiche specifiche di Napoli, dai problemi di controllo in alcuni territori particolari come il quartiere Vasto alla questione delle cosiddette stese che non si registrano in altre parti d’Italia, i raid armati compiuti dai vari gruppi criminali che si contendono parti del territorio, colpi esplosi in aria che non sono altro che dimostrazioni di potere.

All’ordine del giorno ci sono una serie di questioni che mi sono trovato ad affrontare anche in altre città, come Milano, Foggia e Reggio Calabria. Ma poi, ci sono anche alcune specificità tutte napoletane. Penso al fenomeno delle stese, o l’esplosione di problemi di convivenze difficili in quartieri ad alta presenza di immigrati come il Vasto, dove sono aumentati episodi di criminalità da allarme.

Salvini, in un’intervista al quotidiano Il Mattino, anticipa già che tra le proposte del Ministero dell’Interno c’è quella di aumentare il numero degli agenti presenti in città, così da mostrare ai cittadini una maggiore presenza delle forze dell’ordine e, in questo modo, almeno in teoria, tentare di mettere un freno alla criminalità diffusa in città.

Non solo. Salvini pensa anche a sgomberare gli edifici occupati nei quartieri “ad alta densità criminale” – un’impresa che si preannuncia piuttosto complessa e potenzialmente rischiosa per chi dovrà eseguire con mano queste operazioni – e, almeno per quanto riguarda il Vasto, o quartiere Vicarìa che dir si voglia, ridurre la presenza degli immigrati: “Contiamo di ridurne almeno 200, per arrivare a non più di 500 presenze“.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin