Mattarella, una lettera e tre destinatari: governo, parlamento e Consulta



Conta più la firma o la lettera? La domanda, dopo la decisione di Mattarella di accompagnare l’emanazione del decreto “sicurezza” con una sottolineatura indirizzata al capo del governo, è giustificata dal fatto che questa volta il richiamo del presidente della Repubblica riguarda il complesso della legge e il suo rapporto con la Costituzione. Già in passato questo capo dello stato aveva accompagnato la promulgazione di leggi con una lettera al presidente del Consiglio, secondo una prassi che data dalla presidenza … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin