“Mattarella stia tranquillo, con questa manovra si cambia rotta”


“Se l’Europa dice no me ne frego”.

Matteo Salvini risponde a Sergio Mattarella

Sabato molto impegnativo per Matteo Salvini, che ha cominciato la giornata andando alla Messa per San Michele Arcangelo, patrono della Polizia di Stato, in Vaticano, poi, dopo un piatto di tagliatelle ai funghi, ha partecipato alla Giornata Mondiale dei Sordi, sempre a Roma, mentre stasera alle 20 sarà a Latina, al Parco Falcone e Borsellino, dove è atteso da migliaia di persone. Tutto è documentato accuratamente sulla sua pagina Facebook, dove c’è anche posto per le polemiche di giornata, in particolare contro Matteo Renzi, definito un “poltronaro amico dei banchieri” e contro l’assessore alla cultura e pubblica istruzione di Albano Cristina Pollazzi, che ha definito il ministro dell’Interno una “merd@ pericolosa” che gioca con le paure e il dolore.

Ma Salvini ha anche trovato il tempo di replicare al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che oggi ha parlato ai partecipanti all’iniziativa “Viaggio in bicicletta intorno ai 70 anni della Costituzione Italiana” e ha avuto modo di ricordare quello che la Costituzione dice sui conti pubblici. Al Capo dello Stato Salvini risponde:

“La Costituzione impedisce forse di cambiare la legge Fornero, di ridurre le tasse alle Partite Iva e alle imprese, di aumentare le pensioni di invalidità, di assumere migliaia di poliziotti, carabinieri e vigili del fuoco e di aiutare i giovani a trovare un lavoro?

Non mi pare. Stia tranquillo il Presidente Mattarella, dopo anni di manovre economiche imposte dall’Europa che hanno fatto esplodere il debito pubblico (giunto ai suoi massimi storici) finalmente si cambia rotta e si scommette sul futuro e sulla crescita. Prima gli Italiani, #dalleparoleaifatti!”




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin