Marquez: dopo la stretta di mano, l’elogio a Valentino Rossi


La stretta di mano con Valentino dopo il GP di Argentina, l’ammissione degli errori commessi lo scorso anno e poi l’elogio al Dottore. Il Marquez che non ci aspettavamo.

motogp-valentino-rossi-marquez

Un weekend ricco di emozioni, quello Argentino, che sembra non volersi concludere. La notizia di oggi riguarda le dichiarazioni del marziano, Marquez, che ammette gli errori del passato e che, addirittura, elogia Rossi e le sue imprese.

Proprio così. Una stretta di mano sul podio, dopo il GP di Termas de Rio Hondo, e tutto sembra essersi sistemato. Marquez torna sui suoi passi, ripercorre i vecchi episodi, le incomprensioni con Valentino Rossi e ammette gli errori:

“Quello che è successo l’anno scorso resta lì e non ho problemi ad ammettere che fu un mio errore, per questo andai al suo box a chiedere scusa”.

motogp-valentino-rossi-marquez

Certo, sa benissimo che non potranno mai essere amici (difficile essere amico di un rivale), ma una stretta di mano in segno di rispetto (dentro e fuori la pista), può essere più che sufficiente, per il loro rapporto e per i fan. Il marziano continua la sua intervista mostrandosi sbalordito:

“Ogni anno, nonostante i nuovi nomi, chi è sempre forte è Valentino”

Lo ammette, il marziano. Valentino ha dimostrato negli anni di essere sempre stato il pilota da battere, quello che ha dato filo da torcere alla nuova generazione di fenomeni e che, nonostante l’età, è sempre lì. E quando un giornalista di una testata spagnola chiede se gli andrebbe di condividere il box con Valentino Rossi, Marquez sorride e risponde:

“Non so ma… Se corre fino a 50 anni, non si può mai dire”

Segno che, in fondo, anche il marziano ammira il nostro Dottore. Lo ammira per il coraggio mostrato, lo ammira per la sua capacità di tenere alto il morale in box, lo ammira per la sua perseveranza.

Fonte: SkySport MotoGP


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin