Marceline Loridan-Ivens, una vita «balagan» dentro al proprio tempo



«Il telefono suona. È Charlotte che mi chiama da Israele. Eravamo nella stessa classe a Montélimar. Lei è stata arrestata dopo di me, ma non l’ho mai vista a Birkenau. – Cosa fai in questo momento? – mi chiede . – Lavoro sull’amore. Rimane in silenzio, come se la parola amore si perdesse, picchiasse dentro la sua testa. Non sa cosa fare. – L’amore nei campi o cosa? – Dopo i campi. – Ah, è meglio. Di amore nei campi … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin