Marc Jacobs | New York Fashion Week


I colori pastello e gli anni Sessanta sono stati grandi protagonisti della collezione primavera estate 2019 di Marc Jacobs.


La sfilata di Marc Jacobs alla New York Fashion Week sta facendo ancora parlare di sé. A colpire non è stata la collezione primavera estate 2019 dedicata agli anni Sessanta e decisamente eccentrica, tanto da ricordare un po’ Grease e un Jacqueline Kennedy, che a parte tutto non hanno mai avuto nulla da spartire fino a oggi.

Abiti coloratissimi, in cui Jaconbs ha esplorato tutte le sfumature pastello, tanto da fare invidia alla Regina Elisabetta, balze, volumi e piume. Obiettivo centrato dunque per Josh Wood che si è occupato di realizzare chiome tono su tono. Modelli decisamente molto impegnativi da indossare nella quotidianità, ma questo sembra essere diventata la costante del prêt-à-porter.

Che cosa dunque ha davvero fatto chiacchierare il mondo della moda? Il ritardo di 90 minuti, che ha indispettito la stampa e anche la stessa Anna Wintour. Si racconta che molti giornalisti siano dovuti andare via, perché le sfilate sono incastrate ogni ora e di solito c’è giusto il tempo di guardare la collezione e correre altrove, sperando di non essere troppo in ritardi, soprattutto in una città grande come New York.

E come mai questi 90 minuti? I rumors vogliono che sia stata una scelta di Jacobs per rovinare la festa a Rihanna che quest’anno ha chiuso il calendario delle sfilate newyorkesi con ‘Savage X Fenty‘ a Brooklyn, rubando quindi la scena a Marc Jacobs, che sempre sfilato per ultimo. Cosa ci sia di vero non è dato sapere… sicuramente non è stata una bella mossa.

Voto | Marc Jacobs su Facebook




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin