Maragliano, sculture variopinte per il gusto di oggi



«Che ne sarebbe di questa idea, di dare del colore alle statue di tipo berniniano? Sarebbe una prova: forse ci guadagnerebbero». Con pungente sarcasmo, Jacob Burckhardt tirava le somme nel suo Cicerone (1855) sulla scultura italiana del Sei-Settecento, chiamata per la prima volta (in un’accezione per la verità tutt’altro che positiva) «barocca». Il passaggio è logico. Secondo il severo storico dell’arte svizzero, Bernini aveva voluto competere con la pittura alla ricerca di emozioni e naturalismo e, per farlo, aveva trapanato … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin