«Manette», scontro dem-M5S. Ma c’è un Pd che resta freddo



All’uscita dell’aula della Giunta per le immunità, nello splendido cortile di Sant’Ivo alla Sapienza, i senatori del Pd alzano i cartelli con scritto «#decidecasaleggio», «vergogna». Il pentastellato Michele Giarrusso sfila accanto all’improvvisato flashmob, ghigna e alza i polsi incrociati nel segno delle manette. «I miei genitori stanno a casa, io non ho i genitori ai domiciliari», ha detto poco prima, all’inizio della contestazione per il voto, finito 16 a 6, che ‘salva’ Matteo Salvini dal processo. Per i suoi gusti, … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin