Maltrattamenti in asilo nido nel Pavese, un arresto e due denunce


Maltrattamenti in asilo nido nel Pavese, un arresto e due denunce

 Pixabay


 Asilo nido



Un’educatrice, titolare di un asilo nido di Varzi, nel Pavese, è agli arresti domiciliari, e due collaboratrici sono state denunciate, dopo l’intervento della Guardia di Finanza per un nuovo episodio di maltrattamenti a danno di bambini tra 1 a 3 anni.

Tutto è iniziato quando nel comune sono iniziate a circolare voci sempre più insistenti su presunte condotte anomale poste in essere dalla titolare di un asilo nido. Le indagini, delegate alla Guardia di Finanza, hanno, nel giro di pochi mesi, confermato quelle voci e i comportamenti tenuti dalla maestra.

Determinanti sono stati i filmati girati all’interno dell’asilo che documentano le ripetute violenze, di natura fisica (spinte, strattoni e schiaffi) e psicologica, inflitte ai bambini. Le prove hanno immediatamente indotto l’autorità giudiziaria pavese a disporre la misura della custodia cautelare domiciliare nei confronti di M.F. di 50 anni, titolare della struttura, e a denunciare a piede libero due collaboratrici per abuso dei mezzi di correzione nei confronti di minori. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin