«Malak violentata in cella». La guerra anti-Lgbt+ di al-Sisi



Cresce la preoccupazione per Malak al-Kashif, la 19enne transessuale arrestata il 6 marzo al Cairo, nell’ambito di una vasta campagna di arresti arbitrari seguiti al tragico incidente ferroviario di Ramses. Al-Kashif, la cui detenzione è stata prorogata di 15 giorni dalla Procura della Sicurezza di Stato, sarebbe stata vittima di violenze sessuali e avrebbe subito quello che in Egitto è noto come «test anale» a opera del personale sanitario di un ospedale pubblico. A denunciarlo è la Commissione Egiziana per … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin