Maestosa e selvatica è la foresta del mondo



«Lì crescevano alberi di dimensioni immani che nel vecchio mondo non si vedevano da centinaia di anni, sempreverdi più alti di una cattedrale, pecci e tsughe che foravano le nuvole. Le mostruose caducifoglie sorgevano lontane l’una dall’altra, ma in alto i loro rami soffocati dal fogliame si univano a creare un falso cielo, scuro e selvaggio È la foresta del mondo. È infinita. Si attorciglia su se stessa come un serpente che si ingoia la coda, e non ha né … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin