M5s, se Lega non vuole tagli Difesa niente quota 100


Manovra: M5s, se Lega non vuole tagli Difesa niente quota 100

(Afp)


 Bandiera Movimento 5 Stelle



Ci sarà un taglio ad alcuni programmi del ministero della Difesa che consentirà di recuperare 500 milioni di risorse. Ma nel corso della riunione di Luigi Di Maio con i ministri M5s, secondo quanto viene riferito, qualcuno ha chiesto “Se la Lega vuole lasciare la spesa militare?”. E c’è chi ha risposto: “vorrà dire che si assumerà la responsabilità di non fare quota 100…”. 

Secondo quanto emerge da una riunione in corso con in ministri del M5s, servono tagli alle spese dei ministeri per consentire di trovare risorse per la manovra. Secondo quanto si apprende, Luigi Di Maio sta facendo il punto sui tagli chiesti ai ministeri. 

Il vicepremier ha plaudito alla ministra alla Difesa Elisabetta Trenta per i 500 milioni di risorse recuperate. “Hai fatto un ottimo lavoro e in soli 3 mesi, mai nessun ministro della Difesa ci era riuscito prima” ha detto Di Maio alla Trenta. Taglio di circa mezzo miliardo che, secondo quanto si apprende, riguarderà la sospensione di alcuni programmi ma non toccherà gli stipendi. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: http://formiche.net/feed/

Autore dell'articolo: admin