M5S-Lega e Commissione Ue, le due menzogne



Non è bastata alla Ue la clamorosa retromarcia del governo Salvini-Di Maio che, al primo stormir di fronda dei mercati, ha rinunciato al proposito di replicare il 2,4% del rapporto deficit/pil per tre anni, proponendo un decalage che lo porterebbe attraverso il passaggio del 2,1% nel 2020, al 1,8% nel 2021. Ma i censori europei non potevano accontentarsi, anche perché per loro la cifra che più contava era quella del 2019, visto che il buongiorno si vede dal mattino. Ecco … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin