L’utopia della libertà digitale: il controllo sociale corre in rete



Il termine Intelligenza artificiale, coniato nel 1956 da John McCarthy – uno dei pionieri del mondo digitale -, ha sempre incluso nella sua frastagliata area semantica un forte valore simbolico. Cosa si intende per «macchine intelligenti», infatti, è variabile e posa sul significato a sua volta incerto di intelligenza, oltre che di macchina. Già Alan Turing dichiarava saggiamente di voler eliminare dalla discussione la domanda se una macchina potesse pensare, perché qualsiasi risposta sarebbe stata inaffidabile. Lo scienziato propose invece … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin