L’uomo senza qualità nell’Argentina del rimosso



Ci sono scrittori di parole distillate come centri nevralgici attorno ai quali far ruotare uno spicchio di mondo e scrittori di trama, costruttori di congegni cogenti e privi di spigoli, che prendono per mano il lettore dall’incipit all’ultima frase. Difficile che esistano, nel mondo delle lettere, scrittori che abbiano alternativamente incarnato l’una o l’altra figura, e che, a un certo punto nella vita, riescano a mettere in una sorta di confronto dialettico la singola parola essenza, e la vertigine della … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin