L’ultradestra in Finlandia risale, ora è testa a testa coi Socialdemocratici


finlandia voto 

Emmi Korhonen / Lehtikuva / AFP 


Voto in Finlandia, un’urna elettorale




Con quasi il 70% delle schede scrutinate, l’ultradestra dei Veri finlandesi accorcia le distanze dai socialdemocratici, attualmente in testa nelle elezioni della Finlandia.

Scalzati dalla seconda posizione, secondo i nuovi dati, i conservatori, il partito euroscettico e populista è attualmente dato al 17,1% dei voti, appena 1,1 punti in meno rispetto ai socialdemocratici. Il partito centrista del primo ministro Juha Sipila finisce al quarto posto fermandosi per ora al 15,6% dei voti, il 5,5% in meno rispetto alle elezioni del 2015.

D’altra parte, i Verdi raggiungono il 10,3% deoi conesi e l’Alleanza di sinistra 8,4%. Più distanti il Partito popolare svedese e i cristiano-democratici, con rispettivamente il 4,4% e 4,2% dei voti. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin