Luigi Di Maio replica a Mattarella: “Non deve preoccuparsi”


“Sono anni che si fanno manovre contro i cittadini a favore delle banche in deficit. Per una volta che il deficit lo si fa per dare ai più deboli, sono tutti pronti a criticare”

Luigi Di Maio

Il vicepresidente del consiglio Luigi Di Maio non è voluto rimanere indietro rispetto al collega Matteo Salvini e anche lui, in serata, ha deciso di replicare alle parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, invitandolo a non preoccuparsi per il debito che si andrà a creare.

Mattarella non deve preoccuparsi. Questa ‘manovra del popolo’ ha proprio la finalità di creare le condizioni per poi poter ridurre questo debito.

Approfittando dell’occasione per ricordare che questa è la “manovra del popolo“, che poi è l’hashtag utilizzato dal Movimento 5 Stelle per celebrare questo traguardo sui social network, Di Maio ha assicurato chili debito “sarà ripagato dalla maggior crescita“, sottolineando che “una task force di mani di forbici si dedicherà a tagliare dal bilancio tutte le spese inutili riducendo il debito

Poi si lancia all’attacco di chi sta criticando la manovra del governo gialloverde e, in modo particolare, del Partito Democratico:

Oltre 2.300 miliardi di euro di debito pubblico creato proprio dagli stessi che ora hanno pure la faccia di parlare. Sono anni che si fanno manovre contro i cittadini a favore delle banche in deficit. Per una volta che il deficit lo si fa per dare ai più deboli, sono tutti pronti a criticare. Abbiamo oltre il 60% di consenso nel Paese. Fatevene una ragione, non governate voi e la volontà è del popolo non dei burocrati.

Foto | Facebook




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin