Luca Traini si dissocia dalla strage in Nuova Zelanda, dice il suo legale


nuova zelanda luca traini 

HO / ITALIAN CARABINIERI PRESS OFFICE / AFP 


Sparatoria Macerata – Luca Traini  (Afp)




Luca Traini si dissocerà dall’accostamento del suo nome con la strage di Christchurch, in Nuova Zelanda, dove in due attentati in moschee sono state uccise decine di persone, bilancio provvisorio 49 morti e numerosi feriti. Lo dichiara a Radio 24 l’avvocato Gianluca Giulianelli, il difensore del giovane maceratese che il 3 febbraio 2018 compì un raid nelle strade del capoluogo marchigiano ferendo a colpi di pistola sei persone di colore, tutte immigrate africane, in una sorta di vendetta contro i pusher e per reazione alla raccapricciante morte di Pamela Mastropietro, drogata, uccisa e fatta a pezzi, delitto che vede imputato a Macerata un nigeriano, Innocent Oseghale.

Il nome di Traini è in qualche modo accostato alla strage di Christchurch perché lo stesso autore della strage in nuova Zelanda ne ha scritto il nome, insieme ad altri personaggi a cui si è ispirato, su uno dei caricatori dei mitragliatori che aveva con sé.

“Traini si dissocia dal suo accostamento alla strage. Da tempo ha maturato pentimento per il gesto di Macerata”, ha dichiarato l’avvocato Giulianelli, aggiungendo che quanto accaduto “è una cosa che lascia senza parole. Non ho ancora avuto modo di parlare con Traini, ma l’ho sentito ieri sera per telefono. Luca sicuramente si dissocia da questa cosa, poca importa che nel suo caso non ci fosse nessun riferimento religioso, ma sicuramente lui condannerà il suo accostamento a questa strage, perché è da tempo che ha maturato forte pentimento per il gesto che aveva fatto a Macerata”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin