L’ossessione di Lara, ragazzo per forza



Nel passaparola festivaliero Girl (Certain Regard di Cannes, premiato con la Caméra d’Or) è subito arrivato come il film da non perdere, opera prima di un regista fiammingo, Lukas Dhont, che dopo alcuni fortunati cortometraggi – Corps perdu (2012), L’infini (2014) – passa alla Cinéfondation di Cannes con una residenza nel corso della quale sviluppa il soggetto del lungometraggio insieme allo sceneggiatore Angelo Tjssens. La storia è quella di Lara, quindicenne alle prese con la durezza dell’adolescenza, il corpo che cambia, gli … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin