L’organizzazione del non senso in un linguaggio irriducibile al consueto



La storia della moderna considerazione della follia non comincia con Erasmo e non sta sotto il segno di Pluto, come pretendeva la follia stessa nell’Elogio del grande umanista, ma ha inizio con la rivoluzione antropologica della Riforma e sta sotto il segno di Saturno. È con Lutero infatti che la melancolia – nelle sue diverse forme: astenica, sublime o furiosa – diventa metafora della terrena condizione umana, subordinata al potere del diavolo e perciò universale e ineludibile. Da questo momento … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin