Lo strano caso dei topi impazziti a Cesenatico


topi impazziti cesenatico

Gérard Rollando / Photononstop 


 Un ratto




La scena è da film apocalittico: centinaia di topi che si riversano su una strada provinciale correndo come impazziti, mordendosi tra loro e senza nemmeno provare a sfuggire alle ruote dei veicoli che arrivano. Muoiono a decine e rimangono sul’asfalto fino a quando vigili, pompieri e uomini dell’azienda sanitaria locale non arrivano per cercare di capire cosa sia successo. 

Sembra un suicidio di massa quello di centinaia di ratti bianchi e grigi, di un tipo mai visto nella zona, che ha inquietato un piccolo borgo di Cesenatico, tra via Medri e via Capannaguzzo. Una consigliera provinciale lo documenta con un video e una testimonianza riportata dal Resto del Carlino: “Ho la sensazione che sia accaduto qualcosa, sembravano impazziti, si mordevano e mangiavano tra loro; inoltre non hanno un comportamento normale perché i topi solitamente sono furbi, molto cauti e non escono alla scoperto sotto le luci. Forse scappavano perché colpiti da un’azione di derattizzazione o da ‘disturbatori’, apparecchi che oggi sono diffusi”.

Secondo i vigili del fuoco, “è probabile che in questa zona si sia formata in breve tempo una grande e numerosa colonia di topi, che hanno trovato riparo e cibo a volontà in una piccionaia dismessa”. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin