L’italiano non va eliminato dalle scuole francesi


Il due maggio di cinquecento anni fa Leonardo da Vinci moriva in Francia nel maniero di Clos-Lucé adiacente al castello di Francesco I sulle rive della Loira. Era arrivato nel 1516 dopo aver accolto l’invito del re francese di unirsi alla sua corte per «sognare, pensare e lavorare» liberamente. E l’artista superò le attese stesse di Francesco, declinando sogni e pensieri in tutte le possibili forme della sua intelligenza del mondo, dal progetto urbanistico della città ideale di Romorantin agli … Continua

L’articolo L’italiano non va eliminato dalle scuole francesi proviene da il manifesto.


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin